Archive | aprile, 2015

“Sottomissione”: Houellebecq tra decadenza e nichilismo

18 Apr

Sottomissione | di Michel Houellebecq | Bompiani 2015

Michel-Houellebecq-remporte-le-prix-Goncourt
di Federico Carcano

Lo trovi nei supermercati, nelle bancarelle di quartiere, alle sagre di paese: “Sottomissione” di Michel Houellebecq sta vivendo un sucesso di distribuzione e di vendite clamoroso in questi mesi, spinto dal vento funesto dei deplorevoli attacchi terroristici ai danni del giornale satirico transalpino Charlie Hebdo.

Poeta, professore, scrittore, uomo dall’aurea mistica, Houellebecq non scrive mai per compiacere il lettore o per confortarlo ma fornisce la propria ricognizione del presente (a partire dal suo primo romanzo “Estensione del dominio della lotta” – 1994).

Nel suo ultimo lavoro lo scrittore sguazza nel tempo lottando con la forza lucida di chi si gioca tutto per arrivare a propugnare un senso di giustizia indomabile. Parte dal presente, si intinge nelle situazioni e nelle forze del passato e regala una visione nitida della 25^ Ora (per dirla alla Davud Benioff), vale a dire una descrizione del futuro prossimo e di ciĆ² che potrebbe prendere forma. Continua a leggere